Come guadagnare con il trading sulle azioni

Il trading sulle azioni può permettere a chi lo affronta di guadagnare anche in maniera consistente e in breve tempo, trattandosi di una negoziazione su breve o brevissimo termine, a patto di studiare con estrema attenzione le condizioni del mercato e saper cogliere i segnali.

Sono in molti a guardare con estremo sospetto al trading online. Un retaggio che può essere considerato anche il risultato dell'ormai inesorabile spam cui molti di noi sono sottoposti di giorno in giorno con comunicazioni che pubblicizzano straordinari guadagni da realizzare in poche ore, messaggi che sono dannosi soprattutto per tutti coloro che fanno questa attività in maniera professionale, studiando, aggiornandosi in continuazione e rifinendo gli strumenti in grado di investire e guadagnare in una attività che, giova ripeterlo a scanso di dannosi equivoci, è assolutamente legale.

A tal proposito, andrebbe ricordato con forza come nel nostro Paese siamo presenti ormai da tempo svariati operatori, il cui comportamento deve obbligatoriamente essere improntato ad elevati standard non solo professionali, ma anche etici, i quali vengono stabiliti da authority come Consob e Fsa. Basti pensare a tal proposito che in base alle leggi vigenti, i broker possono investire soltanto ciò che viene loro affidato dal cliente il quale decide di rivolgersi alla sua guida per far fruttare il proprio denaro. In conseguenza di ciò, il broker non potrà mai entrare in una situazione di debito con la persona che si è rivolta a lui e alla sua professionalità.

Il trading online con le azioni è perfettamente legale


Il trading online è quindi non solo legale e sicuro, ma anche potenzialmente in grado di far arricchire chi riesca a dimostrarsi particolarmente abile nel saper cogliere i segnali provenienti dal mercato. Chi pensa che guadagnare con il trading online sia in effetti una sorta di azzardo che può essere coronato solo dalla fortuna, non ha compreso l'effettivo funzionamento di questo settore. Che si fonda su un lavoro di preparazione scrupoloso, basato sull'uso di strumenti ben precisi in grado di indicare i trend e di orientare verso quelli più promettenti le risorse che si decide di investire. 

Il trading azionario online va attentamente pianificato

Va a questo punto ricordato che se il trading online non è assolutamente quella attività facile come un gioco prefigurata dalle spesso assurde comunicazioni che giungono alla nostra casella di posta elettronica, in cui casalinghe o impiegati vantano migliaia di euro guadagnati ogni mese con pochi minuti di lavoro, costituisce invece una possibilità concreta e alla portata di tutti coloro che desiderano dedicarsi con un minimo di attenzione a tale attività, impegnandosi per predisporre le basi come si farebbe per qualunque attività lavorativa.

Fare l'agente immobiliare non è più difficile di altre attività commerciali, ma può diventarlo ove non si seguano determinati step in grado di incanalare la vendita dell'immobile affidato sul binario giusto. Se non si conosce la situazione del mercato immobiliare, i prezzi delle case in una determinata zona, gli strumenti che possono amplificare al massimo la platea degli acquirenti, fare l'agente immobiliare diventa non solo complicato, ma anche difficilmente remunerativo. Allo stesso modo chi vuole guadagnare con il trading online, e quello in che opera sulle azioni non fa eccezioni, deve conoscere le tecniche e gli strumenti che possono consentirgli di guadagnare

Come funziona il trading azionario

Uno dei modi per riuscire a guadagnare investendo i propri risparmi, è fare appunto trading con le azioni. La Borsa, nonostante i tanti sospetti di chi magari ha perso una parte del proprio investimento in quanto mal consigliato o perché ha sbagliato il momento dello stesso, consente a chi vi si accosta nel modo giusto non solo di guadagnare, ma anche di farlo in maniera molto significativa. Anche in questo caso, naturalmente, occorre puntare sulla qualità della propria negoziazione, la quale dipende in maniera particolare da un intenso studio preparatorio, in cui vanno considerati alcuni fattori assolutamente indispensabili.

Il trading con le azioni è una attività di breve o brevissimo termine


Il primo dei quali è naturalmente la scelta dell'azione giusta su cui indirizzare il proprio trading. Il broker professionista sa benissimo che sul mercato borsistico esistono azioni sottovalutate che attendono solo di essere scoperte, alla stregua del petrolio nel deserto della Libia o dell'oro che provocò la famigerata corsa raccontata in tante pellicole del cinema statunitense.

Studiando attentamente gli eventi che riguardano certe società, si possono fare guadagni estremamente interessanti, senza rischiare praticamente nulla. Basterebbe pensare ad esempio a quanto successo a Wall Street per il titolo di Apple, balzato negli ultimi mesi a quote di capitalizzazione astronomiche, tali da trainare le azioni facendo toccare alle stesse livelli mai toccati prima. Un trend che molti analisti ritengono possa continuare ancora a lungo, una considerazione resa solida dalle mosse messe in preventivo dall'azienda di Cupertino, nonostante gli attacchi che in tempi relativamente brevi potrebbero essere portati alla appena conquistata leadership nel settore degli smartphone da Xiaomi, la compagnia cinese low cost che è stata ribattezzata la Apple orientale.

Il trading con le azioni va studiato attentamente

Quanto conta la fortuna nel trading azionario? E' un fattore determinante o meno?

Allo studio certosino dell'attualità, che può incidere non poco sul prezzo di un asset, vanno naturalmente ad aggiungersi altri fattori. A partire dalla fortuna, se si considera che Napoleone amava affermare la sua preferenza per i generali fortunati rispetto a quelli capaci. Nel trading online, e in quello con le azioni  in modo particolare, la fortuna è però un aspetto assolutamente secondario, mentre conta molto di più la capacità di saper assumere decisioni rapidamente, di mantenere sangue freddo e di saper analizzare il mutare degli eventi in tempi stretti senza farsi prendere dal panico.

Per il trading in azioni suggeriamo la strategia del daytrading

Il trading con le azioni, infatti, se fatto online, elimina i tempi morti derivanti dalla burocrazia che assilla ad esempio lo stesso investimento compiuto in banca. Proprio per questo motivo, il trading online con le azioni è considerata una negoziazione a breve o a brevissimo termine. Se si può negoziare part time, ovvero dedicando a questa attività soltanto una parte del proprio tempo, allo stesso modo possiamo affermare con assoluta certezza che per svolgere al meglio questo lavoro è necessario farlo in daytrading, ovvero facendo compravendite nell'arco della stessa giornata, comprando ad un determinato prezzo e guadagnando sull'evoluzione dello stesso, prevista sulla base di una analisi delle informazioni acquisite.

Quanto conta la diversificazione del portafoglio nel trading azionario? E' consigliata come strategia?

Altro accorgimento che può assicurare il successo in questo tipo di operazioni, è la diversificazione del portafoglio. La diversificazione si può ottenere sia investendo sulle azioni di una serie di gruppi dello stesso comparto, ad esempio quelle della telefonia mobile, del tecnologico o del bancario, fidando su un provvedimento legislativo che può riverberarsi in positivo su tutto il settore, sia su gruppi di diversi settori.
La diversificazione la si trova ad esempio nei cosiddetti Exchange Traded Fund (ETF) e può portare guadagni corposi anche con poche azioni acquistate in un determinato giorno, grazie alla scia che si crea su un fatto molto importante. Si pensi ad esempio a quanto successo nel settore bancario italiano quando il governo ha varato provvedimenti giudicati molto favorevoli allo stesso, portando al rialzo generalizzato delle azioni di tutti i gruppi interessati dagli stessi o quando Mario Draghi ha promosso il cosiddetto Quantitative Easing, che consente alle banche di acquistare titoli di stato con il denaro prestato dalla Banca Centrale Europea a bassissimo tasso di interesse.

Va infine ricordato come il trading sulla Borsa sia solitamente utilizzato non soltanto da chi abbia intenzione di investire, ma anche da chi vuole risparmiare a tassi più convenienti rispetto a quelli che si possono spuntare con il semplice deposito in banca. Ovviamente conviene tenere una buona percentuale del proprio capitale vincolato in banca, ad esempio il 90%, destinando però un 10% ad un possibile investimento azionario il quale, se da un lato può riservare qualche rischio, dall'altro può far fruttare il proprio capitale in maniera molto più consistente. A patto naturalmente di saper operare con oculatezza e di non farsi travolgere dall'ebbrezza di un settore che, occorre sempre ricordarlo con forza, è comunque molto volatile.

Articolo letto 1.672 volte

Dott. Dario Marchetti
  • Investimento? parliamo di azioni e ciclo economico

    Il ciclo economico può influenzare l'andamento delle azioni quotate in borsa. Per questo motivo è importante sapere dove si può investire e in che termini, sapendo che le società con i relativi titoli possono [...]

  • Cosa sono gli etf?

    Tutto quello che occorre sapere sugli Exchange Traded Fund (ETF), strumento che può essere negoziato alla stregua di un'azione, che ha come unico obiettivo quello di replicare l'andamento di un benchmark, vanta [...]

  • Trading in borsa: perché puntare su facebook

    Guadagnare con il trading in borsa è possibile, soprattutto se si punta su titoli in sicura ascesa, come Facebook, il social network di Mark Zuckerberg che nel prossimo futuro è atteso ad una ulteriore crescita [...]